File: 101189 Ag243-246 Esortazione-di-Maria

 

 

A SERVIZIO DELLA CHIESA E DEI POVERI.

 

Esortazione di Maria.

 

- Allietati, o cara anima, della gioia che il Figlio mio Gesù a te concede. E non temere per niente, poiché l’Angelo del Signore è presso di te, ti custodisce, ti sostiene.

Continua a recitare il S. Rosario benedetto e raccomandami, come dianzi hai fatto, le anime per le quali hai pregato.

 

Custodisci lo zelo per la S. Romana Chiesa, avvolgiti in essa e non la abbandonare. Ciascuno di (ag243) voi ha un modo di essere cristiano, il tuo è questo, quella della S. Romana Chiesa.

 

Prega per il Papa, i vescovi, i sacerdoti, per i malati, i bisognosi, gli oppressi, i carcerati.

 

Sostieni chi vacilla e a te si volge per aiuto.

Non chiudere mai le tue porte a chi viene a te.

Curati del povero, curati dell’affamato e di chi ha tutto perduto, tranne che me.

Non indugiare, o figlia, ma corri dove io ti mando, negli ospedali, nelle chiese, negli orfanotrofi, nei riformatori, ovunque ci sia bisogno della Parola di Dio.

 

Parla a tutti di Lui, con coraggio, forza e parsimonia.

Non scoraggiarti, perché è cosa vana il farlo.

Col tuo aiuto si purificherà gran parte della terra, perché così è stato da Dio decretato.

Non avere paura, a te sarà dato di compiere tutto questo, a suo tempo e nel modo dovuto.

Intanto prega, intercedi ed offriti al Padre. …

Offriti al Padre ogni giorno con la preghiera, il digiuno, la sofferenza.

Non vacillare e non tornare indietro.

L’angioletto, che Dio ti ha dato, ti sarà di aiuto e di conforto per il resto dei tuoi giorni.

Non diffidare di queste parole, perché sono la Verità. Tu verrai in cielo dopo avere fatto tutte queste cose, che serviranno a purificarti e a santificarti. ...

… Gesù (ag246).